"Ou ne voit bien qu'avec le coeur...
L'essentiel est invisible pour les yeuse"

(Antoine De Saint Exupery)

sabato 10 ottobre 2009

Pausa di riflessione...

Mi verrebbe da scrivere "vi sarete chiesti dove sono finita"... ma molto probabilmente la maggior parte di voi non è stata neanche sfiorata da questo pensiero...
E' un po che non scrivo... perchè non ho molto da dire... o forse perchè ho troppe cose da dire e non so da dove cominciare...

Sono tornata a vivere a L'aquila... credevo fosse quello che volevo... ma forse quello che volevo veramente era svegliarmi una mattina come da un brutto sogno e scoprire che non c'era stato nessun "6 aprile 2009"... che L'Aquila era ancora li, intatta, nella sua semplicità e nella sua bellezza... che non c'era stato nessun angelo andato in cielo troppo presto e troppo all'improvviso... che continuare i miei studi fosse la cosa più importante, che laurearmi in Biotecnologie mediche fosse il mio vero sogno...

Sono tornata a L'Aquila e non sono più sicura di niente... non so chi sono e dove sto andando... non so se quella che sto percorrendo sia la direzione giusta per me... la mia vita mi sembra piena di doveri e ormai priva di alcun piacere... mi sento fuoriluogo in ogni contesto e in ogni occasione, perchè non so più quale sia il mio posto

Sono tornata a L'Aquila e non riesco ad accettare questa città ferita in modo così profondo, senza una ragione... non riesco a riconoscere la mia vita in questo contesto... perchè in 6 mesi il mondo intero è andato avanti mentre io mi sono fermata ad aspettare, chiusa in un'enorme bolla di sapone che volava alta nel cielo senza riuscire a soffermarsi su nulla e nessuno....

Sono tornata a L'Aquila e ho ancora bisogno di un po di tempo per metabolizzare questo cambiamento, poi forse tornerò a scrivere... a presto, spero!

5 commenti:

Erica ha detto...

Io a dire il vero mi sono chiesta che fine avevi fatto! Ci pensavo proprio ieri! Sai, secondo me la vita è un viaggio incredibile, che però, come ogni viaggio cui pone davanti a mille interrogativi. E questo forse è anche il suo bello. Farci mille domande, avere mille dubbi, per non fermarci mai. Un grosso bacio a te e all'Aquila.

mina ha detto...

Io che ti conosco da anni so chi sei e so quanto vali, so quali sogni hai e so cosa ti aspettavi tornando all' Aquila e quello che non hai trovato, ma allo stesso tempo sò che sei forte molto più di quanto pensi, so che è dura molto più di quanto ti aspettassi ma so che ti sei sempre rialzata dopo ogni problema, ogni sconfitta, ogni difficoltà. Stavolta ti ci vorrà solo un pò più di tempo, ma sono sicura che ti rialzerai più forte e combattiva che mai e che a quel punto nessuno ostacolo, problema o terremoto potrà fermare il tuo cammino!!...io sono con te....sempre!

the muffin woman pat ha detto...

Ma domani, domani,/ domani , lo so
Lo so che si passa il confine,
E di nuovo la vita
sembra fatta per te
e comincia
domani

tesoro mi hai fatto venire un nodo alla gola.
per quanto posso ti sono vicina.
ti abbraccio forte.

Erica ha detto...

Ciao cara! Quando torni passa da me che ho un regalino! Un grosso bacio!

Auryn ha detto...

penso che anche L'Aquila abbia bisogno dei tuoi sogni... e di te che li realizzi. un grosso in bocca al lupo!