"Ou ne voit bien qu'avec le coeur...
L'essentiel est invisible pour les yeuse"

(Antoine De Saint Exupery)

venerdì 14 agosto 2009

Eccomi di ritorno...

Eccomi qui di ritornio dalla mia breve vacanza al mare... In realtà son tornata già da un paio di giorni, ma causa manutenzione pc riesco a scrivervi solo oggi!!
Che dire... le vacanze sono tutte belle, e tutte troppo corte... sono stata nelle Marche, a Sirolo, località molto bella e tranquilla che consiglio a tutti... ho preso quel poco sole che la mia pelle chiarissima mi consente, ho nuotato, mi sono rilassata... :-)

Poi sono tornata a casa e nel giro di due giorni... zacchete... ecco qua già la prima incavolatura... l'altro ieri sono andata a L'Aquila, sempre accompagnata dalla mia amichetta Mina... per pulire l'appartamentino e finire finalmente con questo benedetto trasloco... arriviamo e andiamo dalla padron di casa a farci dare le chiavi del nuovo appartamento... armate di scopa elettrica, mocho, detersivi e buona volontà siamo entrate e... APRITI CIELO...
Ora... io, a detta degli altri, sono un tantinello maniacale per quanto riguarda l'ordine e la pulizia, ma non sono una che rompe le scatole al prossimo e quindi non pretendo certo che tutti siano altrettanto maniacali (e infatti prima di traslocare ero andata io a pulire l'appartamento come piace a me...)... ma appena abbiamo aperto la porta una chiara verità ha immediatamente fatto breccia nelle nostre menti... in quella casa non c'era bisogno di pulizie, ma di una vera e propria disinfestazione...il suggerimento è arrivato dal naso prima ancora che dagli occhi... appena aperta la porta, prima ancora di accendere la luce sembrava di essere stati immersi in un posacenere... è apparso immediatamente chiaro e lampante che la ex inquilina della casa, non solo non si è minimamente degnata di dare una pulita alla casa quando se n'è andata, ma, a giudicare dalla mole di zozzuria che stava li dentro, non era molto propensa alle pulizie nemmeno quando ci viveva dentro...
tutto ciò che di bianco era presente in casa era diventato giallino causa fumo... più che una casa quell'appartamento era diventato una specie di ciminiera...
in terra vagavano soli e sconsolati babbalotti grandi come barboncini (chiamasi babbalotto un ammasso di batuffoli di polvere)... per non parlare della mole di capelli presenti in tutti gli angoli della casa...
Per di più a complicare la giornata che già era cominciata per storto si ci è messa anche la padrona di casa che si presenta a mezza mattinata e mi dice "secondo me non conviene che pulite"... allora ditelo che ce l'avete con me. Come non conviene che pulite??? l'avevo chiamata la sera prima e mi aveva detto che andava bene, che tanto dovevano chiudere le crepe dell'intonato (due crepette minuscole, una in cucina e l'altra in camera, unico segno del terremoto) ma era questione di poco, avrebbero messo un telo sotto e via... e ora mi vieni a dire che per chiudere le crepe devono mettere una rete sotto e quindi devono far cadere l'intonato, per cui è inutile pulire??? no scusa ma se me lo dicevi direttamente ieri sera?? mah... meglio non indagare sulla complessità della mente umana... :-)
Comunque dopo questa rivelazione abbiamo deciso di abbandonare le pulizie, anche perchè è apparso chiaro che la prima pulizia necessaria in quella casa è quella dei muri... dopo che entrando in camera ci siamo accorte che uno dei muri, esattamente quello su cui dovrebbero poggiare i letti, è color marrone... bleach...
Morale della favola abbiamo deciso di finire di pulire il bagno e rimandare il resto delle pulizie a dopo Ferragosto, dopo che avranno fatto i lavori necessari...
In ogni caso per pulire il bagno abbiamo impiegato praticamente tutta la mattinata... quindi vi lascio solo immaginare in che condizioni era...

Finite le pulizie del bagno siamo andate a mangiare al centro commerciale vicino casa e mentre stavamo dentro un negozio nel pomeriggio è venuta su una bella scossetta di terremoto.. che dire... è la prima scossa che ho sentito dopo quella del 6 aprile.. se prima di quella data le scossette così brevi ci facevano sorridere ora la musica è decisamente cambiata... Mina si è a malapena resaconto che si trattasse del terremoto... io, appena ho sentito il pavimento sussultare nel giro di una frazione di secondo avevo già il cuore in gola e la mente che vagava a tremila pensando alle cose più disparate... e ora mi domando... fra meno di un mese tornerò a dormire a L'aquila... ci voglio tornare e quindi sono contenta... ma alla prima scossa che cosa succederà... come reagiremo sentendo nuovamente quei rumori e quelle sensazioni ormai tristemente familiari??? Ai posteri l'ardua sentenza...

6 commenti:

Antonio ha detto...

Vedrai che andrà tutto bene! Bentornata e Buon Ferragosto!

mina ha detto...

3 ore per pulire il bagno è proprio un record!!...ah ah ah
Cmq sono sicura che andrà tutto bene, tu cerca solo di stare tranquilla e vedrai che pesto tornerai alla tua pazza e piena vita all' Aquila!...

Princesse ha detto...

Speriamo... st'attesa sta diventando parecchio snervante

frufrupina ha detto...

Ciao dolcissima...serena vedrai che tutto passerà in fretta...un mega bacione.

Federica ha detto...

forzaaaaa!!!

un abbraccio, fede

Princesse ha detto...

Io ce la metto la forza ma quest'anno sta andando allo scatafascio ogni giorno di più... gli ultimi due giorni sarebbero da cancellare dal calendario... e siamo SOLO ad agosto, quando arriva capodanno a portare via questo 2009 di schifo... :-(