"Ou ne voit bien qu'avec le coeur...
L'essentiel est invisible pour les yeuse"

(Antoine De Saint Exupery)

martedì 6 aprile 2010

Un anno..

Ebbene si... è già passato un anno! Sembra ieri che mi sono svegliata alle 3.32 di notte con la sensazione che il mondo stesse per finire proprio in quell'istante... e invece è già passato un anno.. 
Ogni singolo giorno di questo anno è passato in maniera terribilmente lenta... mi è sembrato che in qualche modo si fosse allungata la durata delle giornate... forse perchè non ho dormito granchè... forse perchè non lo so... è stato un anno di stasi... di pensieri, di riflessioni... a volte anche molto profonde, a volte inutili, a volte importanti, a volte necessarie... Riflessioni. Pensieri. Emozioni. 

Non saprei descrivere quello che è stato della mia vita negli ultimi 12 mesi... sono stata letteralmente travolta da un vortice di sensazioni tutte diverse, che si sono incontrate e scontrate, accavallate tra loro, si sono fuse per poi separarsi di nuovo...

Ricordo ancora troppo bene quella terribile notte, la casa che tremava, il trambusto delle stoviglie che cadevano sul pavimento, la porta che si allontanava ogni volta che tentavo di afferrarne la maniglia.. e poi la corsa per le scale, le facce terrorizzate sulla strada, le urla dei bambini spaventati, le prime notizie arrivate via radio.. l'epicentro è a Paganica, L'Aquila è distrutta... 
Momenti in cui mi sono ritrovata a vivere come in una enorme bolla... 

Ricordo i giorni successivi... giorni apatici passati davanti alla televisione, aspettando una notizia che non poteva arrivare.. "era tutto uno scherzo"...  ma lo scherzo ce l'aveva fatto la Terra, e non si poteva più tornare indietro... Giusy non tornerà più indietro, e mi manca...

Un anno particolare, diverso da tutti gli altri, un anno doloroso, un anno racchiuso tutto in una notte.. una notte che sono sicura rimarrà impressa per sempre nella mia testolina...

3 commenti:

mammalellella ha detto...

e comincia domani!!
lo so che non si può dimenticare...ma tu cerca sempre di pensare positivo.
un abbraccio

Erica ha detto...

Dimenticare certe cose è impossibile. Ti sono vicina, solo questo. Ogni parola è inutile per noi che possiamo solo lontanamente immaginare cosa vuol dire.. Un bacio!

Penny di "Il mondo in due Penny" ha detto...

A volte la vita ci sottopone a grandissime prove, davvero durissime, e da queste prove o se ne esce più forti o se ne esce sconfitti. Io sono convinta che tu abbia suoerato questa prova uscendone più forte, anche se il prezzo è stato davvero eccessivo. Dimenticare è impossibile e convivere con un dolore fa male al cuore, qual è la strada da seguire? Ognuno di noi la trova nel profondo del suo cuore e da quello che ho letto nel tuo blog per te domani è già arrivato. Sei una bella persona. Sono contenta di averti conosciuta! Un abbraccio grande.