"Ou ne voit bien qu'avec le coeur...
L'essentiel est invisible pour les yeuse"

(Antoine De Saint Exupery)

martedì 1 giugno 2010

Possibile??

Lunedì 31 maggio, ore 15.20

Princesse è in macchina e si dirige verso il centro commerciale GloboCenter per fare un po di spesuccia... una volta arrivata prosegue dritta per la strada che attraversa i parcheggi per raggiungere il parcheggio sul retro, quello del supermercato..
E' tranquilla, fuori c'è, finalmente, un bel sole e lei sta ascoltando Meravigliosa creatura... canticchia e fa mente locale su quello che deve comprare visto che, come al solito, ha lasciato il bigliettino con la lista sul tavolo della cucina!

Ha quasi raggiunto il parcheggio del supermercato quando, improvvisamente, dal piazzale alla sua destra sbuca una seicento bianca che, dribblando le macchine parcheggiate , taglia la strada e si fionda nel parcheggio a tutto andare... Princesse inchioda esterrefatta, la signora che guida la macchina dietro di lei, nonostante non più giovanissima, inchioda a sua volta e sterza evitando di finire con il muso della sua auto sul sedile posteriore della povera Ginetta (alias la macchina di Princesse). Raggiungono il parcheggio fermandosi al primo posto disponibile, praticamente a un chilometro dall'entrata... 

Princesse scende dall'auto, chiede alla signora se è tutto a posto e si avviano verso l'entrata... maledicendo tra sè e sè l'inciviltà della gente... 
ma arrivate all'entrata si rendono conto che qualcosa non va... tutte le persone che stavano entrando e uscendo dal centro commerciale, guardano con aria interrogativa verso il parcheggio... Allora anche Princesse si volta... e si rende conto che non c'è proprio limite alla deficienza umana... la seicento bianca, con a bordo due ragazzi e una ragazza, corre all'impazzata per il parcheggio, sfreccia a tutto andare incurante dei sensi di marcia, si infila tra le macchine parcheggiate, gira intorno ai pali della luce per poi tornare ad attraversare il parcheggio in diagonale... ad un certo punto svolta talmente all'improvviso da finire su due ruote per poi tornare su quattro con un tonfo... incurante delle macchine che arrivano, ignare di quello che le aspetta, incurante delle famiglie che vanno verso le macchine, dei bambini, delle signore con i carrelli... 
Ormai sono tutti paralizzati, nessuno ha il coraggio di attraversare il parcheggio e quelli che sono già li rimangono schiacciati contro le macchine... 

Dopo qualche minuto di puro sconforto Princesse decide di entrare a fare la spesa... continua a pensare... ma possibile che dei ragazzi così giovani non abbiano niente di meglio da fare?  Possibile che non si rendano conto che così rischiano di rovinarsi la vita?? Oltre che di rovinare quella di qualcun altro... E se avessero preso una persona?? Possibile??? Mah... 

Esce dal supermercato una mezzoretta più tardi... mentre si avvicina all'uscita vede che ci sono ancora persone ferme a guardare... guardano ancora la seicento?? ebbene si... ma questa volta è ferma al centro della strada.. i ragazzi sono fuori, testa bassa, aria da cagnolini bastonati... vicino a loro due volanti della polizia e quattro agenti...

7 commenti:

Federica ha detto...

e gli è andata di culo che non hanno fatto danni a cose e soprattutto a persone... speriamo che i carabinieri abbin fatto un bel cazziatone e almeno gli sia servito di lezione...

Erica ha detto...

Tiè tiè! Ahahaha.. alla faccia vostra, bimbiminkia!!

minerva ha detto...

Quel che mi disgusta è che questi ragazzi saranno poco più grandi della sottoscritta... E mi spaventa che pure io ed i miei compagni potremmo esser così... Vomitevole.

minerva ha detto...

P.s: c'è un sondaggio sul mio blog che potrebbe piacerti..

Simona ha detto...

Quando cevò, cevò!!Eccheccazz!Giusto?

Fabiana ha detto...

Era proprio quello che mi stavo chiedendo dalle prime righe...possibile che al di là del comprensibile stupore nessuno intervenga e chiami la polizia?!!
All'imbecillità non c'è limite nè frontiera....purtroppo dilaga a tutte le latitudini!!...figurati che orgoglio pensare di essere l'attrazione di un intero pubblico... soddisfazioni di chi non ha alcuna prospettiva ... tristissimo!!

Un caro saluto...Fabi

mina ha detto...

Questi giovani d' oggi non conosco più i limiti!!! speriamo che la polizia gli abbia dato una bella strigliata!!!...e pure i genitori una volta tornati a casa!!