"Ou ne voit bien qu'avec le coeur...
L'essentiel est invisible pour les yeuse"

(Antoine De Saint Exupery)

martedì 23 marzo 2010

L'incontro...



Mentre, fiero e felice, come un gigante,
stringo fra le braccia il mio piccino...


E il corpicino tenero, innocente,
Fragile e vivo come un uccellino
Contro il mio petto preme abbandonato...


quieto e sicuro 
mezzo addormentato, per qualche
istante, quasi dolcemente
M’appare come in sogno il mio destino...


Così mi vedo vecchio e rassegnato
Seduto là, nel canto del camino
Ad aspettar con l’ansia
d’un bambino, la sera 


Per vederlo all’improvviso
Rientrare con il dono d’un sorriso
D’una parola, d’una gentilezza
È come una promessa che consola
La gioia immensa di una sua carezza ...


Poi mi riscuoto e
già ho dimenticato
Ma dentro di me, l’anima rapita
M’avverte che quel bimbo appena nato
Già vale più della mia stessa vita...

(Andrea Bocelli)

3 commenti:

mina ha detto...

Bellissima!! :)

Princesse ha detto...

Si, mi piace moltissimo!!!

mammalellella ha detto...

ciao... carino e spumeggiante il tuo blog!
qualche volta vieni a prendere il caffè da me. Ok?
l'indirizzo è http://www.casalellella.blgspot.com/