"Ou ne voit bien qu'avec le coeur...
L'essentiel est invisible pour les yeuse"

(Antoine De Saint Exupery)

mercoledì 7 luglio 2010

"Forse perchè conosciamo la verità... "

Non ho mai parlato di politica, e non intendo farlo ora,
ma sono profondamente indignata per quello che è successo oggi a Roma.
Avevo intenzione di scrivere un post leggero e rilassato per raccontarvi la mia giornata di ieri... ma dopo aver visto i video girati oggi nella Capitale non voglio e non posso far finta di nulla. Non posso sapere come siano andate le cose oggi, ma nulla giustifica la violenza...
Io a L'aquila ci vivo da 7 anni, forse mi sento un po aquilana anch'io... e pur avendo vissuto in prima persona il terremoto del 6 aprile 2009, non posso considerarmi a tutti gli effetti una terremotata... perchè non ho visto i sacrifici di una vita crollarmi davanti agli occhi, perchè non ho vissuto per mesi nelle tendopoli... per molti motivi... ma io a L'aquila ci sono tornata, ci vivo anche adesso e vedo con i miei occhi quello che succede.. vedo le new town annunciate e poi costruite... ma vedo  anche il centro storico fermo... vedo persone disperate che rivogliono la loro città... 
Vedo attività commerciali che non riescono a ripartire, e famiglie senza lavoro che non sanno come andare avanti... e vedo iniziative di solidarietà, soldi arrivati dagli italiani e pronti per essere utilizzati che però si vanno a scontrare contro il muro della burocrazia...
E vedo anche la disinformazione che dilaga, vedo i telegiornali nazionali che ben si guardano dal parlare delle manifestazioni, mentre erano sempre in prima fila quando si trattava di mostrare ciò che si stava facendo per la popolazione abruzzese...
Vedo che l'emergenza immediata è stata affrontata, mentre la ricostruzione non è mai cominciata e L'Aquila rischia di rimanere solo un grande cumulo di macerie.








"Prima eravamo molto più graditi, quando eravamo i pupilli di Berlusconi,
 perchè doveva avere il consenso politico.
Adesso che si tratta di caccià i soldi non siamo più graditi a Roma.
L'anno scorso dopo il terremoto eravamo ben graditi, 
perchè facevamo audience
Forse perchè conosciamo la VERITA', 
perchè L'Aquila sta come stava prima"




Sia chiaro che questo post vuole solo essere una constatazione di quello che vedo intorno a me, non vuole essere una denigrazione contro quello che è stato fatto finora per L'Aquila e per gli Aquilani, nè tanto meno un manifesto politico, perchè la sottoscritta non condivide assolutamente le scelte del nostro governo, ma neanche quelle della nostra deltuttoassente opposizione.

3 commenti:

mina ha detto...

Che vergogna!!! non ho parole!!

zicin ha detto...

E' la solita giostra. Mi spiace per la città e gli abitanti.
Speriamo che mantengano l'attenzione su tutto quel che ancora c'è da fare.

federica ha detto...

da abruzzese ti dico che fanno schfo..
la tv?
parla di quello che gli viene detto di dire...
la verita??
invece di guardare la tevisione e credere a quello che ci vogliono far credere dovremmo informarci diversamente...
povera italia..
ciao fede
un bacio